Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (2023)

È conosciuta in tutto il mondo per il suo stile di vita glamour, le star del jet set nascoste nelle ville di Beverly Hills, le spiagge dove fare surf.

Los Angeles, sede dell’industria del cinema, vi fa immergere nel magico mondo di pellicole cult, serie tv del momento e amate celebrità. Ma la città degli angeli non è solo questo. Hollywood è solo una parte di questa grande metropoli composta da un mosaico di quartieri diversi.

Quindi scoprite la frenetica Downtown, ammirate i grandi capolavori dell’arte nei numerosi musei e concedetevi una fuga a Malibù o a Santa Monica per un weekend di relax con vista oceano. Un viaggio non sarà sufficiente per scoprire tutto quello che la metropoli californiana ha da offrire. La città simbolo dell’American dream continua ad affascinare tutti i viaggiatori. Un esplosivo laboratorio di tendenze, innovazioni e mode in continuo cambiamento che vi farà venir voglia di tornarci e tornarci ancora. Intanto per iniziare ecco cosa vedere a Los Angeles.

Los Angeles: cosa fare e vedere assolutamente

  • Griffith Observatory
  • La scritta Hollywood
  • Hollywood Walk of Fame
  • Beverly Hills
  • Getty Center
  • The Broad
  • Lacma
  • Academy Museum of Motion Pictures
  • Universal Studios
  • Warner Bros. Studios
  • Disneyland
  • Walt Disney Concert Hall
  • Mulholland Drive
  • Venice Beach
  • Santa Monica
  • Malibù

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (1)

Griffith Observatory

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (2)

È un osservatorio astronomico completato nel 1935, posto sul pendio meridionale del monte Hollywood, nel Griffith Park. Icona di Los Angeles, il Griffith Observatory si libra sulla città come un’imponente nave spaziale.

Gli appassionati di cinema lo avranno riconosciuto nella famosa scena di ballo del film La La Land del 2016, in cui gli attori Ryan Gosling ed Emma Stone ballano un valzer sotto il cielo stellato.

L’osservatorio offre la migliore vista su Los Angeles, Hollywood, Downtown e l’oceano Pacifico a sud-ovest. Inoltre, l’edificio in stile art déco propone tutto l’anno interessanti spettacoli nel planetario, oltre a film ed eventi speciali nel teatro Leonard Nimoy Event Horizon. La buona notizia è che l’ingresso all’osservatorio è gratuito.

La scritta Hollywood

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (3)

La scritta Hollywood campeggia sul Monte Lee e sovrasta il quartiere di Hollywood. Il simbolo più celebre di Los Angeles apparve nel 1923 come trovata pubblicitaria per l’area in costruzione chiamata ‘Hollywoodland’. Ogni lettera è alta quindici metri e fatta di lastre di metallo.

Foto: ©21 Aerials/Shutterstock

Hollywood Walk of Fame

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (4)

Hollywood è il luogo dove è possibile incontrare le stelle del cinema o almeno così ci piace credere. Dietro i vetri oscurati delle limousine si potrebbero nascondere Tom Cruise o Jennifer Anniston. Iniziate il giro dalla Walk of Fame, la strada delle stelle costruita nel 1958 per conferire un riconoscimento pubblico alla carriera di coloro che hanno segnato profondamente l’industria dello spettacolo. Nei due km di marciapiedi che costeggiano l’Hollywood Boulevard, tra Gower Street e La Brea Avenue, sono incastonate 2.628 stelle a cinque punte.

Passeggiate tra le targhe dedicate alle celebrità rinomate in tutto il mondo. Poi fate una passeggiata tra Hollywood Boulevard e Highland Avenue dove si trovano il Grauman’s Chinese Theatre, l’Hollywood Museum e il famoso Dolby Theatre che ogni anno ospita la notte degli Oscar.

Foto: ©kjarrett/Shutterstock

Beverly Hills

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (5)

Ville sontuose nascoste nel verde, lussuosi hotel, scintillanti boutique e lunghe limousine. Benvenuti a Beverly Hills, una cittadina su una bella zona collinare di Los Angeles dove vip e star vivono nel lusso sfrenato.

Fate un giro autonomamente o con un tour guidato tra le impressionanti tenute sulle colline, poi passeggiate tra gallerie e bar del Golden Triangle, percorrete la mitica Sunset Boulevard e la super chic Rodeo Drive.

Vicino il Santa Monica Boulevard troverete lo storico Beverly Gardens Park che costeggia il Santa Monica Boulevard con le sue rose fragranti, il giardino di cactus e le fontane vintage. E non dimenticate la cultura. L’Academy of Motion Picture Arts & Sciences ha sede a Beverly Hills e organizza proiezioni ed esposizioni. Progettato dall’architetto Richard Meier, The Paley Center for Media è un inno al mondo della televisione e conserva trasmissioni rare e dibattiti in cui celebrità e autori descrivono il loro lavoro. Infine, visitate il Wallis Annenberg Center for the Performing Arts, che ingloba il vecchio ufficio postale di Beverly Hills del 1933 e i suoi rari affreschi restaurati in un incredibile complesso contemporaneo con un teatro da 500 posti in cui si tengono spettacoli live.

Getty Center

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (6)

Annidato tra le colline e immerso tra le nuvole, il Getty Center offre la collezione personale dell’imprenditore e collezionista d’arte J. Paul Getty che comprende trittici medievali, sculture barocche e dipinti impressionisti tra le altre magnifiche opere, l’architettura d’avanguardia di Richard Meier e l’incanto dei suoi giardini.

Il complesso principale del Getty Center è stato disegnato da Richard Meier e include il Getty Conservation Institute, il Getty Research Institute, il J. Paul Getty Museum, l’Harold M. Williams Auditorium, due bar, un ristorante self-service e 35 ettari di giardini all’inglese e terrazze da esplorare. Nelle giornate di cielo sereno, potrete anche godervi i panorami mozzafiato sulla città e sull’oceano.

Foto: © f11photo/Shutterstock

The Broad

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (7)

Aperto nel 2015, The Broad è diventato una meta imperdibile per gli appassionati di arte contemporanea. Quella che era cominciata come la piccola collezione d’arte post-bellica e contemporanea di una coppia, è oggi una raccolta di tesori che comprende oltre 2.000 pezzi, ospitati in una meraviglia architettonica nel centro di Los Angeles.

Il museo ospita la prestigiosa collezione del miliardario e filantropo locale Eli Broad, barone dell’edilizia, e di sua moglie Edythe, coinvolti nella scena artistica di Los Angeles fin dal loro arrivo in città nel 1963.

Qui vedrete capolavori d’arte moderna e contemporanea di grandi nomi come Cindy Sherman, Jeff Koons, Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Robert Rauschenberg, Keith Haring e Kara Walker.

Foto: ©Kapi Ng/Shutterstock

Lacma

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (8)

Lungo Wilshire Boulevard si trova il LACMA, acronimo di Los Angeles County Museum of Art. È un impressionante museo dalla struttura irregolare che ospita 130.000 opere d’arte coprendo uno spazio temporale di 6.000 anni.

Da pezzi pre-colombiani nella sezione delle arti americane ai più recenti capolavori del Broad Contemporary Art Museum, dall’arte classica e romana al cubismo. Al Lacma l’arte si esprime attraverso ogni continente, ogni movimento e ogni interpretazione. Non dimenticate di far caso all’opera Urban Light di Chris Burden, un gruppo di 202 lampioni vintage di Los Angeles divenuto uno dei punti più fotografati della città, e di camminare sotto il Levitated Mass di Michael Helzer, un blocco di granito di 340 tonnellate paurosamente sospeso sopra una strada pedonale.

Foto: ©Michael Gordon/Shutterstock

Academy Museum of Motion Pictures

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (9)

L’Academy Museum of Motion Pictures è la più grande istituzione degli Stati Uniti dedicata alla storia, alla scienza e all’impatto culturale dell’industria cinematografica. Ed è il primo museo del genere negli Stati Uniti.

Progettato da Renzo Piano, il museo è allestito nello storico edificio della May Company, ribattezzato Saban Building, situato all’angolo tra Wilshire e Fairfax lungo il Museum Mile di Los Angeles. I sette piani dell’Academy Museum of Motion Pictures contengono ampi spazi espositivi, il Ted Mann Theater da 288 posti, lo Shirley Temple Education Studio, spazi per eventi speciali, un caffè e un negozio. Una sfera, collegata al Saban Building tramite ponti di vetro, ospita il modernissimo David Geffen Theater da 1.000 posti e la Dolby Family Terrace sul tetto, con un’ampia vista su Hollywood.

La sua inaugurazione era inizialmente prevista per il 2020, ma poi a causa della pandemia ha aperto ufficialmente le porte al pubblico il 30 settembre 2021.

Foto: ©Steve Cukrov

Universal Studios

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (10)

Gli Universal Studios Hollywood è davvero il posto in cui i sogni diventano realtà. Situato nella parte orientale delle colline di Hollywood, il famoso studio cinematografico e parco a tema consente di partecipare a tanti tour dietro le quinte che vi faranno immergere nel mondo del cinema e della TV. Una volta entrati potrete scegliere tra la giostra virtuale Cattivissimo Me Minion Mayhem, l’attrazione piena di zombie Walking Dead Attraction o lo spettacolo WaterWorld.

Poi potrete visitare il magico mondo di Harry Potter con il castello di Hogwards. I fan dei Simpson invece possono fare una passeggiata per le strade di Springfield, andare al Jet Market di Apu e prendere una birra nella taverna di Boe. Lo Studio Tour fa fare un giro dei set cinematografici più famosi degli Studios, da Ritorno al futuro a I pirati dei Caraibi, dalle case delle protagoniste di Desperate Housewives al motel di Psycho. Altri tour prevedono addirittura effetti speciali e stuntman. Consigliamo il biglietto d’ingresso prioritario per saltare le file.

Foto: ©Steve Cukrov/Shutterstock

Warner Bros. Studios

Los Angeles: cosa fare e vedere, dintorni e quando andare (11)

Se invece non vi interessa il parco a tema cinematografico, visitate i Warner Bros. Studios, dei veri e propri studi di registrazione in continuo cambiamento a seconda degli show e delle serie televisive che vengono girati al momento.

I tour disponibili vi faranno visitare non solo i backlot (gli edifici o le costruzioni adatti per una particolare ripresa) di popolari produzioni come Casablanca, Batman, le serie tv Friends e Big Bang Theory …) ma vi permetteranno anche di esplorare il dietro le quinte della produzione di successo che si sta registrando in quel momento negli studios.

Visitando lo Stage 48 Script to Screen inoltre, attraverso un percorso interattivo, sarete guidati alla scoperta delle varie fasi di cui si compone la realizzazione di un film o di una serie di successo.

Potrete quindi osservare da vicino i costumi e gli oggetti di scena utilizzati durante le riprese al Prop Department, un vero e proprio museo degli Studios. I tour variano spesso, a seconda delle disponibilità delle strutture, quindi consigliamo di visitare il sito ufficiale.

Foto: ©Jon Chica/Shutterstock

Disneyland

ll primo parco divertimenti aperto dalla Walt Disney Company e l’unico inaugurato nel 1955 dallo stesso Walt Disney in persona.

Disneyland è il sogno di tutti i bambini. Come tutti i parchi divertimento, Disneyland è suddiviso in aree tematiche. Per esempio Main Street è la classica cittadina americana di inizio Novecento, Tomorrowland, dove l’attrazione principale è Star Wars, vi proietta nel futuro, in Fantasyland entrerete in un magico mondo abitato dai personaggi delle fiabe.

Per chi visita Disneyland per la prima volta ma anche per i veterani del parco che vogliono conoscerne i fatti più strani, il Welcome to Disneyland Tour offre un’introduzione esauriente a Disneyland Park e Disney California Adventure Park. Il tour “Walk In Walt’s Disneyland Footsteps” offre l’opportunità di visitare le attrazioni che sono state fondamentali per il genio di Walt Disney, svelando così la prospettiva personale del creatore. Oppure potrete scegliere tra i tanti tour a tema.

Walt Disney Concert Hall

A Downtown invece si trova Walt Disney Concert Hall, sede della Los Angeles Philarmonic Orchestra e della Corale di Los Angeles. L’edificio progettato da Frank Gehry e inaugurato nel 2003 è stato paragonato per il suo esterno a un veliero, a un fiore sbocciato o a un origami.

Alcuni sostengono che ascoltare un concerto nella sua sala principale, avvolta da pareti ondulate e soffitti che sembrano gonfiati dal vento realizzati in abete di Douglas, è come trovarsi all’interno di un violoncello o di un violino.

Ad ogni modo può ospitare 2265 persone e vanta un’incredibile acustica. Se volete fare un tour potrete scegliere una visita con o senza guida, che comprenda una sosta al giardino del terzo piano con la vista sulla città e alla Lillian Disney Fountain, a forma di rosa, realizzata con ceramica di Delft frantumata e concepita come un omaggio alla donna che ha reso possibile la creazione di questa sala concerti.

Mulholland Drive

Resa celebre dal famoso film di David Lynch, Mulholland Drive è la strada panoramica più suggestiva di Los Angeles. Si snoda sulle Hollywood Hills tra le eleganti ville delle star di Hollywood come Madonna, Jack Nicholson, John Lennon, Roman Polanski, Marlon Brando, Demi Moore, Bruce Willis e lo stesso David Lynch. Tra giardini fioriti e boschi ombrosi si aprono magnifici panorami sulla città. Potreste percorrerla con la vostra auto anche se guidando vi tornerà in mente l’incidente che fa la protagonista del film Mulholland Drive proprio tra queste curve.

Nei dintorni di Los Angeles

  • Venice Beach

Stravagante, creativo ed eccentrico, questo è il quartiere con la spiaggia più celebre di Los Angeles. Accanto alla zona sud di Santa Monica, vicino alla Pacific Coast Highway, Venice Beach chiamata semplicemente Venice dai locali, è stata fondata nel 1905 dall’eccentrico milionario Abbot Kinney che si ispirò alla sua città italiana preferita, Venezia. Troverete pizzerie e riproduzioni dei suoi rinomati canali, ancora visibili, insieme a dei pittoreschi cottage originali nel Venice Canal Historic District, la parte storica del quartiere.

Oggi, tuttavia, Venice è famoso soprattutto per i bizzarri eventi che si tengono sulla passerella lungo la spiaggia, dove si esibiscono skateboarder e artisti di strada.

  • Santa Monica

La città di Santa Monica, affacciata sull’oceano, a soli 25 km da Los Angeles, è l’ideale per un weekend di relax. Potrete arrivarci senza auto, con la linea ferroviaria Expo Line dal centro di Los Angeles o il Big Blue Bus.

Rilassatevi sulla grande spiaggia cittadina, fate un giro al Santa Monica Pier, che un tempo segnava la fine della mitica Route 66 ed è tuttora una popolare meta turistica dove si trovano giostre, sale giochi, una ruota panoramica, montagne russe e un acquario. Potreste anche noleggiare una bicicletta e percorrere il Marvin Braude Coastal Bike Trail: una pista ciclabile, chiamata dalla gente del posto “The Strand”, che costeggia l’oceano per circa 35 chilometri, da Santa Monica a Torrance. Se volete trascorrere la notte scegliete uno dei lussuosi hotel con vista sull’oceano.

  • Malibù

Un’altra celebre città sulla spiaggia a poca distanza da Los Angeles è Malibù, distesa su oltre 48 km lungo il Pacifico e la Highway One. Le star di Hollywood e gli atleti più famosi vivono qui in case sull’oceano, tra surf e tramonti indimenticabili. Comunemente nota come una delle spiagge dalle onde perfette, la Surfrider Beach di Malibù è stata eletta la prima World Surfing Reserve. In inverno, Point Dume, all’estremo nord di Malibù, è la postazione ideale per osservare la migrazione delle balene grigie. Oltre la sua spiaggia, bisogna vedere la Getty Villa, aperta nel 1974 e sede originale del Getty Museum.

Per incontrare qualche celebrità fate un giro tra i negozi presso il Malibu Country Mart e il Malibu Lumber Yard.

Anche se è difficile allontanarsi dall’oceano, dirigetevi verso l’entroterra e, a poca distanza dalla costa, addentratevi tra colline e canyon ricchi di fiori selvatici in primavera oppure raggiungete le cascate lungo i sentieri della Santa Monica Mountains National Recreation Area. O ancora fate una delle escursioni sulla strada del vino di Malibù.

Cosa mangiare a Los Angeles

La cucina di Los Angeles ha subito una grande influenza messicana e nel tempo è stata contaminata da sapori provenienti da tutto il mondo. Ecco alcune specialità da assaggiare a Los Angeles: tacos, French Dip sandwich (baguette con roast beef e diversi tipi di formaggio), hamburger (classico della cultura gastronomica americana), Mission-style Burrito (burrito più grande ripieno di fagioli, guacamole, panna acida, carne, verdura e riso), California roll (sushi rivisitato con cetriolo, surimi e avocado), Cobb salad (insalata preparata con pomodoro, avocado, cipolla, uova e petto di pollo), avocado toast (toast con avocado e un uovo in camicia o anche il salmone). Accompagnate le vostre cene con i vini della California.

A colazione non perdete i donuts (ciambelle glassate colorate ricoperte di zuccherini, cioccolato e sprinkles colorati) o concedetevi una vera American breakfast con caffè americano, uova e bacon. Oppure provate l’Açai bowl (preparato di origine brasiliana con diversi ingredienti tra cui l’acai, una bacca del Brasile, frutta fresca come fragole, banane, mirtilli e kiwi, ma anche semi di chia, bacche di goji, scaglie di cocco, cioccolato, muesli e altri ingredienti a piacere).

Come arrivare e spostarsi a Los Angeles

Dall’Italia si può raggiungere Los Angeles con un volo diretto. Una volta arrivati, se avete intenzione di esplorare anche i dintorni di Los Angeles conviene noleggiare un’auto direttamente in aeroporto e magari intraprendere un viaggio on the road in California.

Altrimenti in città potete muovervi con metro, bus o taxi.

Quando andare a Los Angeles

Il periodo migliore per visitare Los Angeles è la primavera quando le giornate sono piacevoli e il clima è mite. L’estate è consigliata a chi vuole godersi anche le spiagge, pur sapendo che la temperatura dell’oceano rimane fredda anche ad agosto.

Mappa e cartina

  • Stati Uniti
  • California
  • Los Angeles

Riproduzione riservata

Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Aron Pacocha

Last Updated: 01/02/2023

Views: 5343

Rating: 4.8 / 5 (48 voted)

Reviews: 87% of readers found this page helpful

Author information

Name: Aron Pacocha

Birthday: 1999-08-12

Address: 3808 Moen Corner, Gorczanyport, FL 67364-2074

Phone: +393457723392

Job: Retail Consultant

Hobby: Jewelry making, Cooking, Gaming, Reading, Juggling, Cabaret, Origami

Introduction: My name is Aron Pacocha, I am a happy, tasty, innocent, proud, talented, courageous, magnificent person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.